Comitato Scientifico Centrale
del Club Alpino Italiano - dal 1931

I Comitati Scientifici Regionali  (a volte chiamati periferici per distinguerli dal centrale) sono un organi tecnici territoriali (OTTO) che operano nell’ambito della regione e o delle regioni di appartenenza e dipendono dal Comitato Scientifico Centrale di cui attuano le direttive e gli orientamenti tecnici e dai quali ricevono i fondi necessari per la loro attività. Ne fanno parte le persone scelte per competenze specifiche, disponibilità e capacità elette dalle assemblee dei delegati del Club Alpino Italiano.

I Comitati Scientifici Regionali hanno compiti e finalità analoghe a quelli centrali, ma mentre quest'ultimi svolgono un'attività di formazione, ricerca e informazione a livello nazionale ed extranazionale, nei regionali queste mansioni  hanno una dimensione locale che privilegia il dialogo e la collaborazione con strutture regionali nonchè una conoscenza approfondita del territorio.

Ecco perche i CS regionali sono molto attivi con i parchi regionali,orti botanici, laboratori,musei, osservatori e altre realtà scientifiche e culturali sparse sul loro territorio che conoscono molto bene con le quali sviluppano attività di studio e divulgazione. Non va dimenticato poi che i CS regionali sono a stretto contatto con le sezioni locali del Club Alpino Italiano, ed è questa, assieme alla profonda conoscenza degli aspetti naturalistici e culturali del paesaggio, il motivi per il quale è demandato a loro il compito di formare e organizzare l'attività degli Operatori Naturalistici e Culturali Regioali.

La sinergia tra Comitato Scientifico Centrale e Comitati Scientifici Regionali si attua attravero un dialogo continuo tra i presidenti dei rispettivi organi tecnici nonchè i referenti del CSC. Al CSC è demandata la responsabilità di promulgare le linee guida e i regolamenti che i armonizzano e guidano sia i Comitati Scientifici Regionali che gli ONC.

Sito WEB:  Facebook 

Presidente:
Dino Genovese - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Componenti

Dino Genovese - sezione di Volpiano - Presidente
Zanella Sonia - sezione di Imperia -Vicepresidente
Galizia Katia - sottosezione di Viù sezione di Lanzo - Segreteria
Carlesi Piero - sezione di Varallo Sesia
Cerato Giuseppe - sezione di Aosta
Gallo Gabriele - sezione di Mondovì
Rolando Andrea - sezione di Torino
Incarico esterno
Ben Lorena - sottosezione di Candiolo sezione di Vigone - Tesoreria
 
Storia
Il Comitato Scientifico di area ligure-piemontese-valdostana ( CSLPV) è stato istituito nel 1984. La principale attività del Comitato, di cui rimane traccia nel lungo periodo, è stata l’organizzazione di convegni di studi su aspetti di rilevanza naturalistica e storico-etnografica che costituiscono una peculiarità del territorio su cui il gruppo opera. Della quasi totalità di questi convegni sono stati prodotti Atti che raccolgono quasi tutte le relazioni presentate in aula. Dal 2004 il CS-LPV è attivo anche nella formazione degli Operatori Naturalistici e Culturali di 1 livello (ONC): sono stati organizzati corsi di formazione nel 2004, nel 2009, nel 2014, nel 2017 e costanti occasioni di aggiornamento per i titolati ONC di area LPV. Ha collaborato inoltre alla realizzazione di corsi nazionali di aggiornamento per ONCN: nel 2004 a Bossea "Sedimentario e cristallino nelle Alpi occidentali", nel 2008 ad Alagna Sesia "Paesaggi naturali e paesaggi antropici nell'Alta Valsesia" e nel 2017 a Champorcher "Approccio alla conoscenza della biodiversità animale alpina". Con l'organizzazione dell'evento "La Scienza nello Zaino" del 2015 a Savona sono state avviate progettualità nuove per il coinvolgimento del CS LPV nelle sezioni e come facilitatore di attività naturalistiche e culturali tra le sezioni per favorire sempre più la conoscenza della montagna nel Club Alpino Italiano e attraverso il Club Alpino Italiano.
Storia del Comitato Scientifico LPV e non solo: Fantoni Roberto (a cura di), 2011 "Il Comitato Scientifico Ligure Piemontese e gli Operatori Naturalistici e Culturali: atti del convegno di Torino 16 aprile 2011", edizione digitale CAI Comitato Scientifico Ligure Piemontese

Come attivare un progetto culturale (contributo a progetto)

Chi può richiedere un contributo

Possono richiedere contributi ai progetti di ricerca:

  • Comitati Scientifici Territoriali del CAI
  • Titolati ONC e ONCN, Soci CAI
  • Altri soggetti indicati dai bandi

A chi chiedere il contributo a progetto

I finanziamenti possono essere richiesti:

  • In funzione di un bando (ad esempio Rifugi di Cultura o Rifugi e dintorni)
  • Direttamente al Comitato Scientifico Centrale, quando il progetto non rientra in un bando specifico.

La richieste deve essere inoltrata entro il 31 maggio dell’anno corrente.

Il finanziamento viene erogato nell’anno seguente.

E' stato predisposto un modulo apposito: CSC mod 3 PROGETTO CONTRIBUTO MOD 3.xlsx

Come viene assegnato il contributo a progetto

Il finanziamento viene proposto dal CSC o dalla commissione/comitato che ha emesso il bando alla sede centrale del CAI in funzione dei parametri qualitativi, della rispondenza ai criteri del bando o agli scopi del CSC e della disponibilità finanziaria.

La Sede Centrale del CAI approva il budget.

Come viene erogato il contributo a progetto

Il contributo a progetto viene erogata a copertura delle spese sostenute documentate secondo la circolare n 1/2007.

Per quanto attiene ai Comitati Scientifici Territoriali viene erogato un anticipo del 75% a inizio anno e il restante 25% su presentazione della nota spese.

Obblighi

Ottenuto il finanziamento, sia per quanto attiene i progetti approvati dal CSC che per quelli dipendenti da un bando è fatto obbligo di:

  • Consegnare al CSC una relazione sull’andamento dello stato lavori e spese sostenute entro il 31 luglio.
  • Consegnare entro il 31 dicembre la relazione di chiusura o stato avanzamento del progetto contente e spese sostenute.
  • Al termine del progetto è fatto obbligo di consegnare al CSC una copia della documentazione in formato digitale e/o cartacea.
  • Si autorizza la pubblicazione dei documenti sul sito del CSC.

Modulistica

CSC mod 3 PROGETTO CONTRIBUTO MOD 3.xlsx

Circolari

REGOLAMENTO_CONTRIBUTI_CAI.pdf

 

Come attivare un progetto di ricerca (contributo a progetto)

Chi può richiedere un contributo

Possono richiedere contributi ai progetti di ricerca:

  • Comitati Scientifici Territoriali del CAI
  • Sezioni e commissioni scientifiche del CAI
  • Enti di ricerca pubblici o privati
  • Ricercatori
  • Soci CAI
  • Altri soggetti indicati dai bandi

A chi chiedere il contributo a progetto

I finanziamenti possono essere richiesti:

  • In funzione di un bando (ad esempio Bandi Terre Alte)
  • Direttamente al Comitato Scientifico Centrale, quando la ricerca non rientra in un bando specifico.

La richieste deve essere inoltrata entro il 31 maggio dell’anno corrente

Il finanziamento viene erogato nell’anno seguente.

E' stato predisposto un modulo apposito per richiedere il contributo: CSC mod 3 PROGETTO CONTRIBUTO MOD 3.xlsx

Come viene assegnato il contributo a progetto

Il finanziamento viene proposto dal CSC o dalla commissione/comitato che ha emesso il bando al CC del CAI in funzione dei parametri qualitativi, della rispondenza ai criteri del bando o agli scopi del CSC e della disponibilità finanziaria.

Il CC del CAI approva il budget.

Come viene erogato il contributo a progetto

Il contributo a progetto viene erogata a copertura delle spese sostenute documentate secondo la circolare n 1/2007.

Per quanto attiene ai Comitati Scientifici Territoriali viene erogato un anticipo del 75% a inizio anno e il restante 25% su presentazione della nota spese.

Obblighi

Ottenuto il finanziamento, sia per quanto attiene i progetti approvati dal CSC che per quelli dipendenti da un bando è fatto obbligo di:

  • Consegnare al CSC una relazione sull’andamento dello stato lavori e spese sostenute entro il 31 luglio.
  • Consegnare entro il 31 dicembre la relazione di chiusura o stato avanzamento del progetto contente e spese sostenute.
  • Al termine del progetto è fatto obbligo di consegnare al CSC una copia della documentazione in formato digitale e/o cartaceo.
  • Si autorizza la pubblicazione dei documenti sul sito del CSC.

Modulistica

CSC mod 3 PROGETTO CONTRIBUTO MOD 3.xlsx

Circolari

CSC PROCEDURE FINANZIAMENTI PROGETTI.pdf

REGOLAMENTO_CONTRIBUTI_CAI.pdf

Come attivare un corso

Corsi per la scuola

Dal protocollo di intesa tra il Club Alpino Italiano e il MIUR 18/10/2017:

Il MIUR e il CAI si impegnano a individuare, nel rispetto dell'autonomia delle istituzioni scolastiche e nell'ambito delle rispettive competenze, strumenti, iniziative e opportunità formative volte a:

  • sensibilizzare docenti, alunni e studenti sull'importanza di conoscere il patrimonio storico, artistico epaesaggisticoitaliano;
  • offrire ai docenti occasioni di formazione sulla tutela del patrimonio ambientale, paesaggistico e culturale del nostro Paese sviluppando le competenze riferite all'educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile, al valore della biodiversità, alla valorizzazione dei beni ambientali e culturali e alle iniziative di divulgazione;
  • attivare nei giovani processi virtuosi di esperienza sui temi della sostenibilità e in particolare sul tema del paesaggio,contribuendo alla formazione di soggetti responsabili;
  • promuovere azioni in difesa del patrimonio ambientale, storico, artistico e paesaggisticoitaliano;
  • favorire la conoscenza diretta del territorio e del suo patrimonio ambientale e naturalistico, offrendo agli studenti esperienze di "attività sul campo";
  • intraprendere iniziative e attività, anche a livello territoriale, per la realizzazionedi tirocini formativi nelle sedi del ClubAlpino Italiano;
  • proporre l'attivazione di esperienze di alternanza scuola-lavoro rivolte alla gestione di eventi culturali,alla valorizzazione del patrimonio librario, all'organizzazione di eventi sociali, allo sviluppo di progetti di inclusione e formazione, all'attività di rilevamento, segnaletica e mappatura dei percorsi storici e delle aree di pregio ambientale;

Per la realizzazione di iniziative per specifiche aree di intervento, attivando esperienze anche a carattere sperimentale, le Parti valutano, di volta in volta e concordemente, l'opportunità di impostare eventuali rapporti e forme di collaborazione con altri soggetti, anche istituzionali, avuto riguardo alle diversecompetenzee ruoli.

Il MIUR e il CAI, nel rispetto dei propri ruoli e delle competenze istituzionali, nonché dell'autonomia delle istituzioni scolastiche, collaborano nell'attuazione di un programma comune a favore delle scuole di ogni ordine e grado, impegnandosi a:

  • diffondere l'educazione alla tutela dell'ambiente e allo sviluppo sostenibile, attraverso un piano di iniziative mirate che abbiano come campo di sviluppo la montagna, per far maturare nei giovani una maggior consapevolezzadelle tematiche della sostenibilità, con l'eventuale contributo degli organi dirappresentanzastudentesca;
  • lanciare un piano di iniziative mirate alle attività motorie e all'arrampicata in età evolutiva con lo sviluppo della personalità e del senso di autostima, sulla scoperta dell'ecosistema e degli apparati culturali del mondo alpino;
  • divulgare nel mondo della scuola percorsi di formazione, in relazione alla consapevolezzadei rischi, sulle
  • modalità di frequentazione dello spazio montano nei diversi momenti stagionali, sulla conoscenza dei metodi di prevenzione, degli strumenti e delle tecniche per migliorare la sicurezza, sulle semplici procedure di autosoccorso o di richiesta d'intervento, sviluppando i testi e i supporti didattici ritenuti necessarie opportuni;
  • favorire e promuovere la partecipazione da parte delle scuole alle iniziative di cui al presente Protocollo d'intesa, sulla basedi progetti educativi e didattici condivisi;
  • intraprendere iniziative anche nell'ambito dell'educazione alla prevenzione e alla sicurezza, dell'integrazione culturale, della convivenza civile, della cittadinanza attiva e solidale, nel rispetto dei principi costituzionali e dell'ambiente;
  • proporre l'attivazione di esperienze di alternanza scuola-lavoro attraverso il raccordo tra le imprese associatea CAIe le istituzioni scolastiche.

È possibile scaricare il pdf con la lista dei corsi pergli anni 2006-2017 organizzati dal CAi e le relative dispense.

Corsi per Operatori Naturalistici e Culturali

È compito dei Comitati Scientifici organizzare corsi di formazione e aggiornamento per gli Operatori Naturalistici e Culturali, che sono le figure titolate del CAI che si occupano di ricerca e divulgazione scientifica.

Il corso di qualificazione è il primo passo per entrare a far parte degli ONC. Si tratta di un percorso strutturato in dodici incontri di una giornata ciascuno (oppure altrimenti distribuiti tra giornate singole e/o fine settimana) che comprendono almeno quattro incontri dedicati ad attività con frequentazione dell’ambiente e due incontri destinati esclusivamente alle prove finali.

La struttura del corso è suddivisa in cinque parti distinte:

  • Presentazione del Corso, test conoscitivo e auto presentazione dei corsisti
  • Materie comuni e obbligatorie per tutti i titolati
  • Materie specialistiche obbligatorie
  • Materie specialistiche complementari suggerite, ma non obbligatorie
  • Prova Finale

Ogni parte è composta di temi distinti:

Presentazione del Corso, test conoscitivo e auto presentazione corsisti:

  • Presentazione dettagliata del corso di formazione (anche presentando le scelte alle varie fasi in caso d’imprevisti o avverse condizioni meteorologiche)
  • Presentazione dei Tutor che accompagneranno il percorso formativo degli allievi suddivisi in gruppi, specialmente durante le attività con frequentazioni dell’ambiente
  • Compilazione del test conoscitivo costituito da una serie di domande di cultura generale sul CAI e domande su aspetti scientifici, naturalistici, antropici e culturali della montagna
  • Auto presentazione corsisti con le loro motivazioni di partecipazione

Materie comuni obbligatorie per tutti i titolati

  • Il Club Alpino Italiano
  • Etica
  • La cultura della montagna
  • Conoscenza e tutela dell’ambiente montano
  • Responsabilità e assicurazioni
  • Prevenzione e soccorso
  • Didattica e comunicazione
  • Sistemi informativi del CAI
  • Le fonti e gli strumenti utili per declinare tali materie obbligatorie sono i seguenti documenti: Statuto; Regolamento generale e altri regolamenti del CAI; Regolamento OTCO e linee guida specifiche; Bidecalogo; Manuali CAI; Atti di congressi; Sistemi informativi e gestionali del CAI.

Materie specialistiche obbligatorie

  • Lettura del paesaggio montano
    • analisi del compendio di tutti gli assetti ed eventi che nel corso dei tempi hanno dato origine alla sua attuale fisionomia
  • Geologia
    • elementi caratteristici di geologia e geomorfologia delle montagne italiane: Alpi e Appennini
    • elementi caratteristici di glaciologia, geofisica e vulcanologia
    • approfondimenti regionali
  • Vegetazione montana
    • fitogeografia: origine e distribuzione geografica della flora alpina
    • geobotanica: adattamenti morfo-funzionali delle specie vegetali all’ambiente montano; le comunità vegetali e le fasce altitudinali e loro modifiche a seguito dei cambiamenti climatici
    • Caratteristiche distintive delle Alpi orientali e occidentali e degli Appennini settentrionali, centrali e meridionali
  • Fauna montana
    • aspetti fondamentali che la caratterizzano: dinamicità, storicità e interattività
    • la fauna della fascia del bosco e quella sopra il limite del bosco: insetti e invertebrati, pesci, anfibi e rettili; i galliformi e i principali uccelli, i piccoli animali, gli ungulati, i grandi carnivori e i rapaci
  • Ecologia
    • Lo studio della dimora
    • I componenti abiotici e biotici e la loro interazione
    • L’uomo come fattore ecologico. La misura dell’impatto dell’uomo sull’ambiente
  • Attività in ambiente
    • Preparazione di attività “Naturalistiche e Culturali” con frequentazione dell’ambiente: obiettivi, studio dei percorsi, utilizzo delle carte topografiche, geologiche, vegetazionali, pianificazione dell’attività
    • Frequentazione dell’ambiente da parte di gruppi per attività naturalistico/culturale
  • Comunicazione scientifica
    • Comunicazione, didattica e aspetti relazionali nella divulgazione scientifica, naturalistica e culturale in ambiente, durante la docenza e sulla stampa sociale

Prova finale

  • Compilazione del test finale
  • Presentazione della tesina e/o degli elaborati finali
  • Prova pratica di attività con frequentazione dell’ambiente con un gruppo pilota
  • Colloquio finale con la commissione d’esame
  • Organizzazione e avvio dello stage di gruppo post corso su progetti del CSC (Rifugi & Dintorni, Terre Alte, ecc.)È programmato annualmente da parte dei CS Territoriali, oppure da raggruppamenti di CS Territoriali ed è costituito da un incontro tematico di approfondimento della durata massima di due giornate.

Corso di Aggiornamento

È programmato annualmente da parte dei CS Territoriali, oppure da raggruppamenti di CS Territoriali ed è costituito da un incontro tematico di approfondimento della durata massima di due giornate.

Dispense e corsi attivati

Elenco dei corsi attivati

Che tipi di corsi sono finanziati

Il CSC richiede alla sede centrale del CAI i finanziamenti per corsi di qualifica e di aggiornamento per Operatori Naturalistici e Culturali di primo e secondo livello. Inoltre sono finanziati corsi di aggiornamento per insegnati.

Chi può richiedere il finanziamento per un corso

Possono richiedere contributi ai corsi i Comitati Scientifici territoriali  (OTTO CS).

A chi chiedere il finanziamento

I finanziamenti devono essere richiesti direttamente al CSC.

La richieste deve essere inoltrata entro il 31 maggio dell’anno corrente corredate del programma, dal budget e indicando il nome del direttore del corso. E’ gradito avere anche una indicazione relativa ai nominativi dei docenti coinvolti. Il finanziamento viene erogato nell’anno seguente.

Sono stati predisposto moduli appositi per la richiesta di attivazione del corso:

CSC mod 1 elenco_per_titolati_corsi.xlsx

CSC mod 3 PROGETTO CONTRIBUTO MOD 3.xlsx

Come viene assegnato il contributo

Il finanziamento viene proposto dal CSC al CC del CAI in funzione dei parametri qualitativi, della completezza del programma e della disponibilità finanziaria. Il CC del CAI approva il budget entro Dicembre.

Come viene erogato il contributo

Il contributo viene erogato a copertura delle spese sostenute documentate. Un anticipo del 75% viene erogato ad inizio anno e il restante 25% viene erogato in funzione delle spese documentate. Queste cifre sono inviate dalla sede centrale al gruppo regionale che a sua volta eroga agli OTTO.

Riassumendo

MODALITA' DI EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI Il CSC contribuisce economicamente alla realizzazione delle attività proposte dagli OTTO CS (comunicate entro il 31 maggio) e approvate dal CC (dicembre). All'inizio dell'anno successivo all'approvazione, le somme in Bilancio per l'anno sono trasferite dalla tesoreria del CC per il 75% dell'importo ai Gruppi Regionali CAI e sono a disposizione per le spese dei OTTO CS; il saldo sempre al GR, al termine del Progetto e previa rendicontazione economica del GR alla tesoreria del CC, di quanto svolto (entro l'anno di Bilancio).

Obblighi

Ottenuto il finanziamento è fatto obbligo di:

  • Rispettare le linee guida e il programma dei corsi in esso contenuto
  • Consegnare al CSC una relazione sull’andamento dello stato lavori e spese sostenute entro il 31 luglio.
  • Al termine del corso è fatto obbligo di consegnare al CSC una copia della documentazione che comprende le dispense e i materiali didattici usati in formato digitale.
  • Vanno consegnati anche gli elaborati degli allievi in formato digitale.
  • Si autorizza la pubblicazione dei documenti sul sito del CSC.

A fine corso occorre inviare

  1. Il mod. 2 secondo lo schema, prodotto in duplice copia: una per l’OTTO organizzatore, una per il CSC.
  2. Verificare che il presidente dell’OTTO CS che ha organizzato il corso, comunichi ai Presidenti delle sezioni che la persona della sua sezione ha fatto il corso e l'esito. Tale comunicazione informale sarà poi seguita da comunicazione formale di cui al punto successivo.
  3. PER CORSO REGIONALE E NAZIONALE: entro 30 giorni inviare a GR, CSC il file excel con i nominativi delle persone che hanno superato il corso; tale elenco per (ONC di primo livello o ONC di secondo livello) dovrà essere ratificato nella prima riunione del CSC e trasmesso al Presidente Generale del CAI per l'inserimento nell'albo dei titolati e nei dia comunicazione ufficiale sia alla sezione d'appartenenza e al titolato stesso.
  4. raccogliere le foto scannerizzate delle persone che hanno superato il corso in formato fototessera (100/200 kb) e inviarle al CSC.

 

Sito internet

E’ volontà del CSC di costituire un archivio centrale a disposizione del pubblico delle dispense, dei PowerPoint e delle riprese audio e video relative alla lezioni dei docenti. Pertanto è importante chiedere una liberatoria scritta ai docenti lasciando loro la scelta se rendere la loro documentazione fruibile al pubblico o a fruizione ristretta ai soli utenti registrati al sito del CSC.

il sito è www.caicsc.it

 

Modulistica

CSC mod 1 elenco_per_titolati_corsi.xlsx

CSC mod 2 verbale_chiusura_corso.doc

CSC mod 3 PROGETTO CONTRIBUTO MOD 3.xlsx

Circolari

Linee guida percorsi formativi

Circolare interna n 1/2017

Chi sono gli ONC

Gli Operatori Naturalistici e Culturali regionali (o di primo livello) e nazionali (o di secondo livello), sono titolati del Club Alpino Italiano con il compito di promuovere la ricerca scientifica e naturalistica, la didattica presso le scuole e il CAI, la divulgazione degli aspetti scientifici, naturalistici, antropici e culturali della montagna, attraverso l’organizzazione di eventi scientifici e culturali con frequentazione dell’ambiente e partecipazione ai gruppi di lavoro del Comitato Scientifico Centrale e dei Comitati Scientifici Territoriali, come Terre Alte, Grandi Carnivori, Rete Museale, Rifugi e Dintorni ed altro ancora.

Leggi tutto...

Titolare del Trattamento dei Dati
Club Alpino Italiano – Comitato Scientifco Centrale
Via E. Petrella, 19 - 20124 Milano
 

PREMESSA

In questa sezione sono contenute le informazioni relative alle modalità di gestione di questo Sito in riferimento al trattamento dei dati degli utenti di che lo consultano.
La presente informativa ha valore anche ai fini del Codice in materia di protezione dei dati personali (art.13 del D.lgs n. 196/2003) per i soggetti che interagiscono con il Comitato Scientifico Centrale del Club Alpino Italiano ed è raggiungibile all’indirizzo corrispondente alla pagina iniziale:
www.csccai.it

L’informativa è resa soltanto per il sito sopra menzionato (di seguito “SITO” o “questo SITO”) ma non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link in esso contenuti.
Scopo del presente documento è fornire indicazioni circa le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti al momento della connessione alle pagine web di questo SITO, indipendentemente dagli scopi del collegamento stesso, secondo la Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite dall’art. 29 della direttiva 95/46/CE, adottata il 17 maggio 2001 per la raccolta dei dati personali on-line.

IL TRATTAMENTO DEI DATI

Titolare
Nel corso dell’utilizzazione di questo Sito i dati relativi a persone identificate o identificabili possono essere trattati per fornire servizi ovvero migliorare questi ultimi tanto per servizi basici come l’individuazione della lingua dell’utente quanto per servizi più complessi.
Titolare del trattamento è:

Club Alpino Italiano – Comitato Scientifico Centrale
 Via E. Petrella, 19 - 20124 Milano

Modalità
Il Titolare, nel trattare i Dati Personali, utilizza le misure di sicurezza più opportune al fine di impedire l’accesso, la divulgazione, la modifica o distruzione non autorizzate dei Dati Personali.
I dati personali sono trattati dal Titolare con strumenti automatizzati, con modalità organizzative e con logiche strettamente correlate alle finalità indicate.
Oltre al Titolare, in certi casi, potrebbero avere accesso ai dati anche incaricati coinvolti nella gestione del sito (dipendenti, personale commerciale e amministrativo, legali, amministratori di sistema, ecc.) oltre che soggetti esterni come, per esempio, agenzie di comunicazione, società informatiche, hosting provider, fornitori di servizi tecnici.
Questi soggetti verranno nominati, se necessario, Responsabili del Trattamento da parte del Titolare.
La lista aggiornata dei Responsabili può essere richiesta in qualsiasi momento al Titolare del Trattamento.

Tempi
Il titolare tratta i dati per il tempo necessario allo svolgimento del servizio richiesto dall’Utente o dalle finalità descritte in questa policy e l’Utente può sempre domandare la cancellazione dei Dati o l’interruzione del Trattamento.

Luogo
il trattamento dei dati generato dall’utilizzo di questo SITO avviene presso la sede operativa del titolare del trattamento ed in ogni altro luogo in cui le parti coinvolte nel trattamento siano localizzate.
In caso di necessità, i dati connessi al servizio newsletter possono essere trattati dal responsabile del trattamento o soggetti da esso incaricati a tal fine presso la relativa sede.

I dati raccolti
Tra i dati raccolti da questo SITO, in maniera autonoma o tramite terze parti, ci sono:
email, nome, cognome, numero di telefono, indirizzo, città, provincia, cookie, dati di utilizzo, varie tipologie di dati, nickname, password.
Atri dati personali raccolti potrebbero essere indicati in altre sezioni di questa privacy policy o mediante specifiche informative di sintesi che verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.
I dati personali possono essere forniti volontariamente dall’utente, o raccolti in modo automatico durante l’utilizzo di questo Sito.
I dati raccolti in maniera automatica da questo SITO (o dalle applicazioni di parti terze che questo SITO utilizza) sono: gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dall’Utente che si connette a questo SITO, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier), l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta dal server (buon fine, errore, ecc.) il paese di provenienza, le caratteristiche del browser e del sistema operativo utilizzati dal visitatore, le varie connotazioni temporali della visita (ad esempio il tempo di permanenza su ciascuna pagina) e i dettagli relativi all’itinerario seguito all’interno di questo SITO, con particolare riferimento alla sequenza delle pagine consultate, ai parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’Utente.
I cookie vengono trattati in conformità a quanto indicato nell’informativa specifica “Cookie Policy“.

Facoltà del conferimento di dati
L’utente è sempre libero di fornire i dati personali richiesti per usufruire dei vari servizi, salvo quanto necessario per la navigazione.
Il mancato conferimento, per contro, può comportare l’impossibilità di erogare i propri servizi.

Dati forniti dall’utente
L’invio facoltativo, esplicito e volontario di dati personali (es. nome, indirizzo e-mail, eventuali altri dati personali inseriti nella missiva) comporta la successiva acquisizione, necessaria per avvalersi dei nostri servizi o ricevere risposta alle richieste.

Responsabilità dell’utente
L’utente si assume ogni responsabilità per la pubblicazione o condivisione di dati personali di terzi mediante questo Sito e garantisce di avere il diritto di diffonderli e comunicarli, liberando il Titolare da qualsiasi responsabilità verso terzi.

Finalità del Trattamento dei dati
I dati raccolti dall’utente consentono al Titolare di:
1) erogare i propri servizi
2) contattare l’utente
3) interagire con social networks e piattaforme esterne
4) gestire indirizzi e inviare messaggi e-mail
5) generare statistiche
6) registrare e autenticare l’utente
7) erogare servizi di piattaforme e hostings
8) adempiere agli obblighi di legge

SEZIONI SPECIFICHE SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Contattare l’Utente
• Mailing list o newsletter
Con la registrazione alla mailing list o alla newsletter, l’indirizzo email dell’Utente viene automaticamente inserito in una lista di contatti a cui potranno essere trasmessi messaggi email contenenti informazioni, anche di natura commerciale e promozionale, relative a questo SITO. L’indirizzo email dell’Utente potrebbe anche essere aggiunto a questa lista come risultato della registrazione a questo SITO o dopo aver effettuato un acquisto o semplicemente a seguito della compilazione del modulo di contatto.
Dati Personali raccolti: cognome, nome ed email.
• Modulo di contatto
L’Utente, compilando con i propri Dati il modulo di contatto, acconsente al loro utilizzo per rispondere alle richieste di informazioni, di preventivo, o di qualunque altra natura indicata dall’intestazione del modulo.
Dati Personali raccolti: CAP, città, cognome, data di nascita, indirizzo, nome, numero di telefono, provincia e varie tipologie di Dati.

Interazione con social networks e piattaforme esterne
Questo tipo di servizi permette di effettuare interazioni con i social network, o con altre piattaforme esterne, direttamente dalle pagine di questo SITO.
Le interazioni e le informazioni acquisite da questa Applicazione sono in ogni caso soggette alle impostazioni privacy dell’Utente relative ad ogni social network.
Nel caso in cui sia installato un servizio di interazione con i social network, è possibile che, anche nel caso gli
Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.
• AddToAny (AddToAny LLC)
AddToAny è un servizio fornito da AddToAny LLC che visualizza un widget che permette l’interazione con social network e piattaforme esterne e la condivisione dei contenuti di questa Applicazione.
A seconda della configurazione, questo servizio può mostrare widget appartenenti a terze parti, ad esempio i gestori dei social network su cui condividere le interazioni. In questo caso, anche le terze parti che erogano il widget verranno a conoscenza delle interazione effettuata e dei Dati di Utilizzo relativi alle pagine in cui questo servizio è installato.
Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di Utilizzo.
Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy
• Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.)
Il pulsante “Mi Piace” e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc.
Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di Utilizzo.
Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy
• Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google Inc.)
Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc.
Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di Utilizzo.
Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy

Gestione indirizzi e invio di messaggi email
Questo tipo di servizi consente di gestire un database di contatti email, contatti telefonici o contatti di qualunque altro tipo, utilizzati per comunicare con l’Utente.
Questi servizi potrebbero inoltre consentire di raccogliere dati relativi alla data e all’ora di visualizzazione dei messaggi da parte dell’Utente, così come all’interazione dell’Utente con essi, come le informazioni sui click sui collegamenti inseriti nei messaggi.
• MailChimp (The Rocket Science Group, LLC.)
MailChimp è un servizio di gestione indirizzi e invio di messaggi email fornito da The Rocket Science Group, LLC.
Dati Personali raccolti: email, nome, cognome
Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy

Statistica
I servizi contenuti nella presente sezione permettono al Titolare del Trattamento di monitorare e analizzare i dati di traffico e servono a tener traccia del comportamento dell’Utente.
• Google Analytics con IP anonimizzato (Google Inc.)
Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”). Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l’utilizzo di questa Applicazione, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google.
Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario.
Questa integrazione di Google Analytics rende anonimo il tuo indirizzo IP. L’anonimizzazione funziona abbreviando entro i confini degli stati membri dell’Unione Europea o in altri Paesi aderenti all’accordo sullo Spazio Economico Europeo l’indirizzo IP degli Utenti. Solo in casi eccezionali, l’indirizzo IP sarà inviato ai server di Google ed abbreviato all’interno degli Stati Uniti.
Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di Utilizzo.
Luogo del trattamento: USA – Privacy PolicyOpt Out

Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne
Questo tipo di servizi permette di visualizzare contenuti ospitati su piattaforme esterne direttamente dalle pagine di questa Applicazione e di interagire con essi.
Nel caso in cui sia installato un servizio di questo tipo, è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.
• Widget Video YouTube (Google Inc.)
YouTube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine.
Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di Utilizzo.
Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy
• Widget Google Maps (Google Inc.)
Google Maps è un servizio di visualizzazione di mappe gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine.
Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di Utilizzo.
Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy
• Widget Google Fonts (Google Inc.)
Google Fonts è un servizio di visualizzazione di stili di carattere gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine.
Dati Personali raccolti: Dati di Utilizzo e varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio.
Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy

Registrazione ed autenticazione
Con la registrazione o l’autenticazione l’Utente consente all’Applicazione di identificarlo e di dargli accesso a servizi dedicati.
A seconda di quanto indicato di seguito, i servizi di registrazione e di autenticazione potrebbero essere forniti con l’ausilio di terze parti. Qualora questo avvenga, questa applicazione potrà accedere ad alcuni Dati conservati dal servizio terzo usato per la registrazione o l’identificazione.
• Registrazione diretta (questo SITO)
L’Utente si registra compilando il modulo di registrazione e fornendo direttamente a questo SITO i propri Dati Personali.
Dati Personali raccolti: cognome, email, immagine di profilo, nome, password e username.

Servizi di piattaforma e hosting
Questi servizi hanno lo scopo di ospitare e far funzionare componenti chiave di questa Applicazione, rendendo possibile l’erogazione di questa Applicazione da un’unica piattaforma. Queste piattaforme forniscono al Titolare un’ampia gamma di strumenti quali, ad esempio, strumenti analitici, per la gestione della registrazione degli utenti, per la gestione dei commenti e del database, per il commercio elettronico, per l’elaborazione dei pagamenti etc. L’uso di tali strumenti comporta la raccolta e il trattamento di Dati Personali. Alcuni di questi servizi funzionano attraverso server dislocati geograficamente in luoghi differenti, rendendo difficile la determinazione del luogo esatto in cui vengono conservati i Dati Personali.
• Joomla
Joomla è una piattaforma  che consente al Titolare di sviluppare, far funzionare ed ospitare questa Applicazione.
Dati Personali raccolti: varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio.
 

Ulteriori informazioni sul trattamento

Difesa in giudizio
I Dati Personali dell’Utente possono essere utilizzati per la difesa da parte del Titolare in giudizio o nelle fasi precedenti, da abusi nell’utilizzo della stessa o dei servizi connessi da parte dell’Utente.
L’Utente dichiara di essere consapevole che il Titolare potrebbe essere obbligato, su richiesta, a rivelare i Dati alle pubbliche autorità.

Sicurezza nella comunicazione dei dati
I dati personali forniti dagli utenti mediante procedure online, possono viaggiare attraverso sistemi che non sono controllabili o controllati da questo Sito e che potrebbero essere intercettati da terzi non autorizzati. Di queste eventualità questo Sito e il suo Titolare non possono essere considerati responsabili in nessun caso.

Tentativi di violazione
Ogni tentativo di violazione del sistema verrà perseguito a norma di legge informando le autorità competenti. È esplicitamente vietato tentare di accedere alle informazioni riservate presenti negli archivi.

Informative aggiuntive
A seguita della richiesta dell’Utente, oltre alle informazioni contenute in questa privacy policy, questo SITO potrebbe fornire all’Utente delle informative aggiuntive e contestuali riguardanti servizi specifici, o la raccolta ed il trattamento di Dati Personali.

Log di sistema e manutenzione
questo SITO ed altri servizi terzi da esso utilizzati, per necessità collegate al funzionamento ed alla manutenzione, potrebbero raccogliere Log di sistema, ossia file che registrano le interazioni e che possono contenere anche Dati Personali, quali l’indirizzo IP Utente.

Informazioni non presenti in questa policy
Ulteriori informazioni sul trattamento dei Dati Personali potranno essere sempre richieste al Titolare del Trattamento utilizzando le informazioni di contatto.

Esercizio dei diritti da parte degli Utenti
L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
• dell’origine dei dati personali
• delle finalità e modalità del trattamento
• della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici
• degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2
• dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante
• designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati
L’interessato ha diritto di ottenere:
• l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati
• la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione
• in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati
• l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati
• sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato
L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale
Le richieste vanno rivolte al Titolare del Trattamento.

Questo SITO non supporta le richieste “Do Not Track”.
Se l’Utente vorrà sapere se gli eventuali servizi di terze parti utilizzati le supportano, dovrà consultare le privacy policy di ognuno di essi.

Modifiche a questa privacy policy
Il Titolare del Trattamento si riserva il diritto di effettuare modifiche alla presente privacy policy in qualsiasi momento comunicandole agli Utenti su questa pagina. Si invitano pertanto gli Utenti a consultare periodicamente questa pagina, confrontando di volta in volta la data di ultima modifica indicata in fondo. Nel caso in cui l’Utente non intenda accettare le modifiche apportate alla presente privacy policy, è tenuto a cessare l’utilizzo di questo SITO e può richiedere al Titolare del Trattamento di rimuovere i propri Dati Personali. Salvo quanto diversamente specificato, la precedente privacy policy continuerà ad applicarsi ai Dati Personali sino a quel momento raccolti.

Informazioni su questa privacy policy
Il Titolare del Trattamento dei Dati è responsabile per questa privacy policy pubblicata su questa pagina.

Riferimenti legali
Avviso agli Utenti europei: la presente informativa privacy è redatta in adempimento degli obblighi previsti dall’Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonché a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.