Comitato Scientifico Centrale
del Club Alpino Italiano - dal 1931

Quando: 28-11-2018
Dove: Longarone Fiere (BL)

Alla luce di tante segnalazioni, attraverso questa iniziativa il CAI intende avviare un percorso di analisi documentata e propositiva per far sì che - a partire dai propri soci e dalle sezioni - si passi dalla conoscenza del problema alla costruzione di una cultura di maggior attenzione ambientale, da estendere a tutti i frequentatori ed abitanti della montagna. Un comportamento rispettoso nei confronti di un bene prezioso e delicato, messo sempre più a dura prova.

 

www.caicsvfg.it/iscrizione

 

Sono stati digitalizzati e messi online gli articoli contenuti nei bollettini numero 83 e 87 del Comitato Scientifico Centrale. Si tratta di contenuti molto interessanti redatti da nomi di eccellenza del Comitato Scientifico Centrale che spaziano su vari argomenti: dalla geologia alla glaciologia passando per la botanica e la medicina di montagna e che ci portano ad esplorare le regioni più remote del pianeta senza dimenticare le Alpi e gli Appennini.

La raccolta la trovate qui: Raccolta Bollettini

Una bellissima notizia in anteprima: la via matildica è stata riconosciuta dal MIBAC!

E' un coronamento per il lavoro svolto dal CAI: La realizzazione del Cammino non sarebbe tuttavia stata resa possibile se le sezioni e sottosezioni CAI di Mantova, Novellara, Reggio Emilia, Guastalla, Suzzara, Reggio Emilia, Castelnuovo di Garfagnana , Bardi e Lucca, unitamente ai rispettivi Gruppi regionali non avessero entusiasticamente e con grande professionalita’ aderito al prestigioso progetto. 

http://www.caicsc.it/notizie/comunicati/53-la-via-matildica-del-volto-santo

http://www.turismo.beniculturali.it/cammini/via-matildica-del-volto-santo/

Carissimi

segnalo con la presente le particolari occasioni di incontro previste nel prossimo weekend, 16 e 17 giugno. Laddove non siate già impegnati in attività sezionali, vi invito a partecipare a questi incontri come occasione di scambio e crescita al nostro interno e di divulgare queste iniziative all'interno delle vostre sezioni o presso i sempre più numerosi soci che si stanno interessando alle attività del Comitato Scientifico e alla figura dell'ONC.

Giunta alla sua VI edizione, la rassegna “Rifugi di cultura” promossa dal Gruppo Terre Alte propone quest’anno un evento estivo diffuso dedicato ai conflitti nella storia di Alpi e Appennini: dai forti di età moderna al brigantaggio, dalla Grande Guerra alla Resistenza, 18 rifugi della montagna italiana dai 660 ai 2200 metri di quota – dal Cuneese allo Zoldano dalla Ciociaria alla Daunia – si popolano di briganti e brigantesse, soldati e partigiani attraverso spettacoli, reading, escursioni, canti e racconti. Un’occasione per frequentare e rivivere alcuni momenti della tragica storia delle nostre montagne e ricordare il prezioso dono della pace.

Scarica la locandina

Scarica l'elenco delle manifestazioni

Quando: 22 maggio 2018
Dove: Via Duccio di Boninsegna 21/23 Milano
Interverrà Claudio Smiraglia (Comitato Glaciologico Italiano e Università di Milano)

Scarica la Locandina

Verranno presentate le nuove Guide Geologiche Regionali della Società Geologica Italiana: "Itinerari glaciologici sulle montagne italiane", a cura del Comitato Glaciologico Italiano. L'opera è divisa in tre volumi e comprende 22 itinerari che offrono un panorama dei ghiacciai dell'intero arco alpino e dell'unico corpo glaciale dell'Appennino, il Calderone. Le guide hanno un carattere scientifico-divulgativo e sono destinate ad accompagnare la visita di una delle realtà geologiche più mutevoli nell'attuale fase climatica. Per maggiori informazioni: www.socgeol.it/merchandising/bookstore.html

Si è concluso ieri, (6.5.2018) nella grotta di San Michele sul Gargano, la IX edizione del Cammino dell'Arcangelo. Consolidato trekking da Benevento a Monte Sant'Angelo (FG) lungo la via Micaelica. Iniziativa del CSR - CAI Campania per la promozione del territorio e la rivalutazione dei contenuti storici, culturali e spirituali di un ampio territorio omogeneo che accomuna due regioni, tre province e ben 25 comuni.