Comitato Scientifico Centrale
del Club Alpino Italiano - dal 1931

  • G Corrà, Osservazioni geologiche e geografiche sulla catena del Monte Baldo
  • G.Corra, La formazione della valle Lagarina e le sue morfologie glaciali
  • C.Lasen, Aspetti vegetazionali applicativi: le tipologie forestali
  • F.Prosser, Ricerche botaniche sulla vegetazione periglaciale e sulla flora d'alta quota
  • F.Festi e F.Prosser, La cartografia floristica: problemi e prospettive
  • F.Prosser, Escursione della commissione scientifica del CAI al Lastè di Tolghe

Scarica PDF

La Società Alpina Friulana, sin dalla sua nascita (1874) si è sempre posta tra gli obiettivi lo studio delle montagne e della cultura alpina, e la promozione della conoscenza del territorio. Oggi la Società Alpina Friulana è il punto d’incontro di quanti si interessano alla montagna dal punto di vista scientifico, professionale o come semplici appassionati, cultori, frequentatori e svolge attività di ricerca e divulgazione nel campo della cultura alpina.

Il Friuli Venezia Giulia è una regione ricca di biodiversità, con territori naturali molto diversi tra loro, che vanno dall’ambiente lagunare a quello alpino. Le varietà di specie presenti sul territorio rispecchiano questa eterogeneità, creando un patrimonio unico e tutelato da un’ampia rete di aree naturali protette. Il corso, strutturato in sette conferenze e due escursioni in ambiente,  si prefigge di approfondire la conoscenza dei fiori, imparando a riconoscere le specie attraverso lo studio delle loro formazioni di appartenenza.

Registrati per leggere il seguito...

AVVERTENZE: tutti i documenti e tutti i materiali sono stati messi a disposizione dai docenti e di conseguenza messi online in buona fede. Nel caso via sia una violazione di copyright si prega di mettersi in contatto con l'amministratore del sito. Questi contenuti sono resi disponibli unicamente agli utenti registrati.

Corso di aggiornamento per Operatori Naturalistici e Culturali Nazionali: approccio alla conoscenza della biodiversità animale alpina  nel Parco Naturale Mont Avic. Il corso mira alla presentazione di studi e ricerche applicate con focus principale sull'avifauna e con contributi tematici sull'entomofauna e sull'ittiofauna. Saranno presentati aspetti ecologici ed etologici delle specie, con particolari richiami alle azioni di conservazione e gestione degli habitat.

Parco naturale Mont Avic (AO) 13 - 16 luglio 2017 - Chaporcher.

Registrati per leggere il seguito...