Comitato Scientifico Centrale
del Club Alpino Italiano - dal 1931

Scarica PDF

di Ivan Borroni

La scelta di dedicare il presente lavoro di tesi a questa valle delle Alpi Liguri, di assai minore estensione rispetto ad altre valli cuneesi delle Alpi Marittime e Cozie e alla Valle Tanaro delle stesse Liguri, è motivata, oltre che dal suo elevatissimo valore naturalistico e dalla sua integrità ambientale, in virtù dei quali è area protetta fin dal 1978, anche da alcune specificità storico-culturali, tra le quali spicca il ruolo svolto dal monachesimo certosino.

 

Scarica PDF

di Guzzoni Enzo 

La ricerca prende in esame alcune peculiarità che caratterizzano la parte sud orientale del Parco delle Foreste Casentinesi, in particolare gli insediamenti religiosi e gli habitat forestali che ne sono il corollario e la cui trasformazione è stata fortemente influenzata da questa presenza a partire dagli inizi del secondo millennio.

 

Scarica PDF

Flora Fedon (CAI sezione di Domegge di Cadore)

Per Riserva Naturale s’intende una zona del territorio nazionale di particolare interesse naturalistico, dove l’intervento dell’uomo è limitato al fine di preservarne intatte le caratteristiche. La riserva Naturale Orientata di Somadida, attualmente, rientra fra le 146 Riserve Naturali Statali affidate al corpo Forestale dello Stato

 

Scarica PDF

Mauro Oria, Sezione di Leinì (TO)

L’animo di queste escursioni (potrebbero diventare più d’una), che nell’intenzione ed obiettivo dovrebbero esser guidate da un Operatore Naturalistico Culturale (ONC) od Operatore Naturalistico Culturale Nazionale (ONCN) del CAI (Club Alpino Italiano), è portare gli associati al Sodalizio e coloro che si aggregano, ad essere destinatari ed a loro volta farsi portatori di un nuovo modo di vivere la montagna, non fatto di ansia da prestazione o di mete da raggiungere a cronometro, ma un“camminare” la...

 

Scarica PDF

Marco Pellegrini 

Il Valle dell’Oro è situata al margine sud-orientale del Triangolo Lariano, che divide i due rami di Como e di Lecco. Il Cornizzolo (1240 m s.l.m.) ed il monte Rai (1259 m s.l.m.) formano il complesso orientato da ovest a est prospicente la pianura briantea ed i laghi pedemontani di Pusiano e di Annone-Oggiono. La sua strategica posizione all’estremo limite delle Prealpi luganesi, a contatto con le aree ampiamente urbanizzate dell’alta pianura lombarda, la ricchezza e la varietà dell’ambiente naturale che lo contraddistinguono...