Comitato Scientifico Centrale
del Club Alpino Italiano - dal 1931

Scarica PDF

Val Canali, Comune di Tonadico TN - m 1630

Il Rifugio Treviso (in origine Canalihütte) viene inaugurato il 30 giugno 1897, con una cerimonia organizzata dalla sezione di Dresda del DOeAV, che lì aveva scelto di erigere una capanna alpina. La prima pagina del registro ad uso dei viaggiatori riporta: La topografia del territorio circostante è assai oscura; (…) Forse giammai piede d’alpinista toccò quel territorio.

 

Scarica PDF

sul Monte Terminillo (Rieti) - m 2108

Raggiungibile attraverso un sentiero e fino a qualche tempo fa anche grazie ad una seggiovia, è il primo rifugio alpino costruito sul Massiccio del Terminillo, voluto dalla sezione di Roma del Club Alpino Italiano. Nel 1900 viene realizzato il prefabbricato in legno, su disegno dell’ingegner Carlo Ignazio Gavini e presentato ufficialmente all’Esposizione Internazionale di Parigi, dove ottiene la medaglia d’oro anche grazie all’ambientazione: in mostra figuravano gli acquerelli del noto pittore Antonino Calcagnadoro e i manichini di alpinisti con gli indumenti montani e le loro attrezzature.

 

 

Scarica PDF

Sul Monte Terminillo (Micigliano, RI) - m 1820

Il Rifugio è intitolato ad Angelo Sebastiani (Rieti 1912 - 1944), alpinista e uno dei più forti sciatori della città, ucciso a soli 32 anni per mano dei tedeschi. Anche gli altri suoi due giovani fratelli Mario e Gino erano stati valenti atleti, ugualmente seviziati e trucidati dai nazisti in ritirata nei pressi del Lago di Ripasottile. Erano stati accusati dalle SS di aver ospitato alcuni ufficiali inglesi e di essere perciò dei partigiani. 

 

Scarica pdf

Alta Val Fiorentina, loc."Malga Durona", Comune di Borca di Cadore, 1918 m.

 Il Città di Fiume è l’unico rifugio alpino intitolato alla Città di Rijeka (Fiume), per ricordare i fiumani in esilio dall’Italia. È Stato inaugurato il 20 settembre 1964 è di proprietà della sezione di Fiume che dal 2012 è diventata sezione particolare del Club Alpino Italiano.

La città di Fiume si trova in Croazia ed è la principale città del Golfo del Quarnero (terza della Croazia), ad est della penisola istriana, dal 1924 al 1943 fece parte del Regno d’Italia ed ancora oggi una buona parte della popolazione è di madrelingua italiana.

Scarica pdf

Vette Feltrine - Loc. Cesta, Passo delle Vette Grandi - m 1993

Il rifugio è dedicato al geologo Giorgio Dal Piaz (1872-1962), di origine feltrina, professore dell’Università di Padova e autore di studi pionieristici sulle Vette Feltrine, fu costruito dai soci-volontari della sezione CAI di Feltre negli anni 1962-63. Il promotore dell’opera fu l’allora presidente del sodalizio Walter Bodo morto il 19 marzo 1963, non lontano da qui, durante un sopralluogo alla struttura quasi ultimata.

Il rifugio Dal Piaz, per l’entusiasmo e la tenacia profusi dai soci pur tra molte difficoltà, è la più completa espressione di sinergia nel sodalizio feltrino.

Il terreno dove sorge il rifugio è stato comprato dal Comune di Sovramonte e apparteneva al territorio di Malga Vette Piccole che comprendeva il M. Cesta e il Coston de le Vette; più ad ovest lo stesso pendio, dalla cima delle Vette Grandi alle Boete era proprietà di Malga Vette Grandi.